Arriva la tassa sui cani non sterilizzati


Chi non sterilizza il proprio cane dovrà pagare una tassa annuale. È questa una delle ultime novità prevista da un emendamento del Pd alla legge di Bilancio che arriverà all'approvazione definitiva entro fine dicembre.

"I proprietari o detentori di cani non sterilizzati sono tenuti al pagamento di una tassa comunale annuale, istituita da ciascun comune con propria delibera con previsione di esenzioni, riduzioni, detrazioni in favore di determinate categorie di soggetti".

Recita così il testo dell’emendamento proposto con l'intento di ostacolare il fenomeno del randagismo, problema sentito sia dal punto di vista etico sia economico. Un cane in canile, infatti, costa al Comune da 3 a 8 € al giorno, cioè 1.000-3.000 € all’anno.

Naturalmente “se si procede con la sterilizzazione, certificata dai medici veterinari abilitati ad accedere all’anagrafe regionale degli animali di compagnia non si sarà tenuti a pagare il contributo”.

L’emendamento dispone poi che siano “esentati dall’imposta: i cani di proprietà di allevatori professionali, i cani esclusivamente adibiti alla guida dei ciechi e alla custodia degli edifici rurali e del gregge, i cani adibiti ai servizi dell’Esercito ed a quelli di pubblica sicurezza; i cani appartenenti a categorie sociali eventualmente individuate dai comuni”.

Fonte: Il Sole 24 Ore

#cani #legge #caninonsterilizzati

In Primo Piano
Post Recenti
Categorie
No tags yet.
Seguici su
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

© 2014 by Pets&Love

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • Tumblr Clean
  • Instagram Clean
  • Pinterest Clean
  • YouTube Clean